[Power Query] Utilizzare intellisense se non si ha M365

Moderatore: Utilizzo_prof_Excel

Rispondi
Avatar utente

Enrico Galli
Messaggi: 783 | Topic creati
Iscritto il: dom 28 giu 2020, 19:03
Luogo: San Giovanni in Persiceto (BO)
Ringraziato: 297 volte
Contatta:

[Power Query] Utilizzare intellisense se non si ha M365

Messaggio da Enrico Galli »

Guardando i video tutorial online su Power Query, alcuni di voi potranno essersi chiesti come si fa ad abilitare l'Intellisense (ovvero l'ausilio nella redazione delle formule, che mostra i suggerimenti durante la digitazione). Presto detto: la funzione è disponibile solo per chi ha Office 365 (anzi: Microsoft 365, come si chiama adesso), mentre le versioni standalone, ivi inclusa la 2019, non possono abilitarla.

Che opzioni hanno gli utenti di queste altre versioni, oltre a impararsi a memoria la sintassi di tutte le funzioni, maiuscole e minuscole incluse? Vediamone qualcuna:

1) Visual Studio Code
E' l'interfaccia di sviluppo di Microsoft, una delle più diffuse e apprezzate dai programmatori di tutto il mondo. Si può scaricare gratuitamente da questo link, e installarlo con estrema semplicità.

Non supporta Power Query nativamente, ma tramite un'estensione, anch'essa semplicissima da installare: una volta aperto il programma, cliccare sull'icona estensioni, cercare "Power Query" e cliccare sul bottone verde "Install" (non visibile in figura perché già installato sul mio sistema)
Immagine

Fatto questo, dobbiamo scegliere il linguaggio Power Query cliccando sul bottone in basso a destra nella finestra dello script
Immagine

E infine potremo editare i nostri script in Power Query, con tanto di IntelliSense
Immagine


2) Notepad++
Uno degli editor di testo più conosciuti, e anche il mio personale preferito, Notepad++ è anch'esso gratuito, e si può installare o avviare direttamente da una chiavetta USB, se scaricato in versione Portable.
Molto più leggero di VS Code, ha un pregio che lo rende enormemente pratico da usare: quando si chiude il programma, tutti i file che vi erano aperti vengono memorizzati nella sessione, e verranno riaperti in automatico al riavvio del programma, anche se non erano stati salvati. Questa caratteristica è fondamentale se si aprono tanti file, si scrivono appunti, o si vuole ritrovare lo stesso ambiente di lavoro la volta successiva: senza perdere tanto tempo a salvare ciascun file, si chiude il programma e via. Quando lo riapriremo, boom: tutti i nostri file saranno lì dove e come li avevamo lasciati

Anche N++ non supporta Power Query nativamente, ma tramite dei "plugin" possiamo aggiungerlo, scaricando le definizioni ad esempio da qui e installandole come viene descritto qui

Spero che queste indicazioni possano essere utili, soprattutto a chi non ha l'ultimissima release di Excel.
E voi, quale editor usate per il vostro codice? :wave:



Enrico Galli
Link utili: I nostri tutorial | Come inserire: Immagini - Codice - Risolto
Se il forum ti è stato utile, considera di supportarlo con una libera donazione

Kun Zhang
Messaggi: 1 | Topic creati
Iscritto il: gio 12 gen 2023, 17:53

[Power Query] Utilizzare intellisense se non si ha M365

Messaggio da Kun Zhang »

Io non vedo la parte cerchiato in giallo, perché? :|

Immagine
Avatar utente

Andrea90
Messaggi: 1351 | Topic creati
Iscritto il: dom 28 giu 2020, 19:41
Luogo: Bologna
Ringraziato: 490 volte
Contatta:

[Power Query] Utilizzare intellisense se non si ha M365

Messaggio da Andrea90 »

Kun Zhang,

Perché hai bisogno di visual studio code?

Se ti serve solo per l’intellisense consiglio caldamente l’uso di Power Bi Desktop (gratuito), il quale ha tutte le funzionalità che ti servono per lavorare in ambiente Bi.

L’editor di Power Query al suo interno è praticamente identico a quello che poi troverai su Excel e pertanto potrai anche facilmente esportare le query create in PBI direttamente in Excel.

Andrea
Se ti è piaciuta la soluzione e vuoi contribuire allo sviluppo del forum --> Donazioni
Rispondi