Propedeuticità - Esiste o no?

I testi principali per imparare tecniche e strumenti della BI
Rispondi
Avatar utente

Godwyn
Messaggi: 16 | Topic creati
Iscritto il: sab 5 dic 2020, 11:07
Luogo: Torino
Ringraziato: 4 volte

Propedeuticità - Esiste o no?

Messaggio da Godwyn »

Ciao a tutti,

in questi giorni sto cercando di "elevare" le mie conoscenze del mondo Excel spaziando ad argomenti più complessi come Power Query, Power Pivot e Power BI. Il mondo DAX insomma. Il mio obiettivo è quello di provare a costruire report grafici (lato sales e confrontarli con bgt e fcst eventualmente), molto più rapidamente di adesso e con misure "personalizzate" rispetto alla base dati sorgente.

Leggendo i vostri consigli e seguendo alcuni vostri tutorial (i primi, sono ancora all'inizio! :)) ho capito quanto gli argomenti tra loro siano intrecciati e collegati e come le logiche del linguaggio DAX siano a loro volta più comprensibili (almeno qualcuno dice questo) se si conosce il linguaggio T-SQL.

Sarei curioso di sapere la vostra in merito, ovvero:

1) E' vero che gli argomenti sono così propedeutici e che si rischia di avere maggiori difficoltà di comprensione senza avere basi SQL di altro tipo?
2) Se considerate un utente medio come me, senza alcun background di tipo informatico, cosa consigliereste come primo argomento da approcciare considerando l'obiettivo che ho in mente? Esiste qualche "percorso" tra i vari argomenti o posso andare ibero come meglio mi aggrada?

Grazie mille :)


Avatar utente

Andrea90
Messaggi: 541 | Topic creati
Iscritto il: dom 28 giu 2020, 19:41
Luogo: Riccione
Ringraziato: 243 volte
Contatta:

Propedeuticità - Esiste o no?

Messaggio da Andrea90 »

Ciao Godwyn,

Con la premessa che a mio parere avere comunque una buona conoscenza di sql sia cosa positiva per chiunque abbia a che fare con analisi dati, non è comunque invalidante se si vuole approcciare al mondo Power di excel (inteso come PowerQuery e linguaggio Dax per le PowerPivot).

Per quanto riguarda PowerQuery l’interfaccia messa a disposizione è molto potente, e ti permette (senza sapere nulla di linguaggio M) di ottenere risultati soddisfacenti per la maggior parte delle attività di etl. Ovviamente se si vuole andare oltre c’è da studiare, e di materiale a disposizione non c’è ne tanto.

Il linguaggio Dax è invece lo strumento con il quale creare misure per le reportistiche (ed in questo rientrano ad esempio i report grafici che vuoi ottenere con comparison tra dati bdgt e act, ecc). C’è da studiare un po’ prima di cimentarsi (specie se vuoi creare misure che lavorano in modelli dati complessi). Per fortuna, al contrario di M, c’è tantissimo materiale in giro da poter reperire.

Detto questo direi che la base di partenza è la creazione del modello dati. Troverai un riferimento sia nella sezione libri con la recensione del libro di Ferrari e Russo dedicato al Data modèlling (realizzata da Enrico), sia alcuni suoi tutorials.

Una volta compreso a che cosa serve la creazione di un buon modello dati potrai cominciare a plasmare i tuoi tramite PowerQuery, caricarli poi su Excel/PowerBi ed infine con il linguaggio Dax creare le misure da inserire nei tuoi report.

A presto,
Andrea
Se ti è piaciuta la soluzione e vuoi contribuire allo sviluppo del forum --> Donazioni
Avatar utente

Autore del topic
Godwyn
Messaggi: 16 | Topic creati
Iscritto il: sab 5 dic 2020, 11:07
Luogo: Torino
Ringraziato: 4 volte

Propedeuticità - Esiste o no?

Messaggio da Godwyn »

Grazie mille Andrea, sei stato chiarissimo.

Il mio dubbio era proprio, vista la mole di tutorial e di libri a disposizione, se ci fosse un percorso logico da seguire oppure no.

Da profano, mi viene da dire che lavorando molto di "front-end", dove per front-end intendo la visualizzazione grafica dei dati e la loro aggregazione, per il momento posso soprassedere su T-SQL, per poi magari affrontarlo più avanti. Ha più senso lavorare sul processo di ETL per fare in modo che i dati non mi arrivino confezionati da qualcun altro, ma magari modellati e trasformati da me.

Il libro di Ferrari e Russo di Enrico mi sembra un ottimo punto di partenza, non ho mai approfondito la modellazione dei dati. Vi faccio sapere come mi trovo e vi tengo aggiornati sul mio percorso esplorativo, rompendovi le scatole ogni tanto per qualche consiglio! ;)
Avatar utente

Andrea90
Messaggi: 541 | Topic creati
Iscritto il: dom 28 giu 2020, 19:41
Luogo: Riccione
Ringraziato: 243 volte
Contatta:

Propedeuticità - Esiste o no?

Messaggio da Andrea90 »

Ciao Godwyn,

Il libro sul data modèlling di Ferrari e Russo è tosto, pertanto affrontalo con calma e cerca di capire bene quello che hai studiato prima di proseguire con i vari capitoli... Leggi anche la recensione fatta da Enrico poiché ad un certo punto, per poter proseguire con la lettura, ti conviene avere una conoscenza anche del Dax e pertanto dovrai portare avanti entrambe le “materie”.

A presto,

Andrea
Se ti è piaciuta la soluzione e vuoi contribuire allo sviluppo del forum --> Donazioni
Avatar utente

Enrico Galli
Messaggi: 510 | Topic creati
Iscritto il: dom 28 giu 2020, 19:03
Luogo: San Giovanni in Persiceto (BO)
Ringraziato: 188 volte
Contatta:

Propedeuticità - Esiste o no?

Messaggio da Enrico Galli »

Ciao, e intanto grazie per l'interessante domanda :thumbup:
Concordo al 110% con tutto quello che ha detto Andrea, e voglio solo ribadire un aspetto già toccato da lui: quale che sia lo strumento con cui andrai a interagire con i tuoi dati, SQL e la teoria dei database in generale sono un pilastro fondamentale, che MAI potrai considerare inutile aver approfondito. Non serve che tu diventi un "ninja" (nemmeno io lo sono, tutt'altro!), ma concetti base come relazioni, chiavi primarie e chiavi esterne, filtri, raggruppamenti, unioni... torneranno sempre, sempre, sempre nel tuo percorso di formazione, e quindi vale la pena dedicare loro del tempo. Excel e SQL sono una solidissima base per prendere qualsiasi altra direzione se lo desideri, ma anche da soli già bastano per fare un bel po' di strada ;)
Enrico Galli
Link utili: I nostri tutorial | Come inserire: Immagini - Codice - Risolto
Se il forum ti è stato utile, considera di supportarlo con una libera donazione
Rispondi